Stratagemmi corsari

Viaggiatori nel tempo e tanta avventura intelligente nel romanzo di Giulia Abbate

Di recente Delos Digital ha pubblicato la versione cartacea di Nelson, il primo romanzo di Giulia Abbate apparso in versione eBook alcuni anni fa. L’ambientazione è un immaginario inizio Seicento nel quale gli equilibri politici e di forza tra nazioni sono stati scompaginati dall’arrivo della “gente del domani”, esseri umani provenienti dal futuro che portano con sé anche oggetti tecnologici incredibilmente avanzati. Stratagemma Trentasette, il nuovo romanzo di Giulia Abbate appena uscito nella collana Odissea fantascienza è ambientato nello stesso mondo, ma con protagonisti diversi.

Entrambi i romanzi sono ambientati sul mare: nell’atlantico il primo, con l’ammiraglio Claude Nelson che si è procurato una patente di corsa e attacca le navi spagnole e francesi; il secondo, con la comandante pirata Shi Yang che imperversa nel Mar Cinese Meridionale (il “mare disteso”), fino all’Indonesia.

Due romanzi debitori delle grandi storie d’avventura marinara alla Salgari (o anche, perché no?, alla Golon); perlomeno in parte, perché in Stratagemma Trentasette, oltre a alcuni classici della cultura orientale fa capolino anche Jorge Luis Borges, autore a sua volta in Storia universale dell’infamia di un ritratto di Shi Yang a tinte sanguigne. Perché “la vedova Ching”, cioè Shi Yang, è un personaggio realmente esistito — peccato che sia nata nel 1775, molto dopo gli anni in cui è ambientato il romanzo. Questo è ciò che fa notare un personaggio proveniente dal futuro, decisamente sorpreso di questa incongruenza temporale: è il sovvertimento dell’equilibrio temporale che ha provocato questa cronodiscrasia?

Questo è un romanzo d’avventura, intelligente ma pur sempre d’avventura; non sfoggia mirabolanti marchingegni narrativi né fantascientifici, sebbene la soluzione finale sia avallata dalla tecnologia futura, e sconfini nel weird. Lo stile è raffinato, molto distante da tanti autori contemporanei che indulgono in una scrittura visuale, diciamo cinematografica: le pagine di questo romanzo hanno una allure quasi da classico, i personaggi sono estremamente vividi, le loro reazioni imprevedibili. È impossibile tentare di immaginare la direzione che prenderà la storia.

Ultima nota: quando Giulia Abbate scrive di eros, è lontanissima dalla narrazione prevalente nella fantascienza, non solo italiana, che si può sintetizzare in maniera meccanica:

  • lui/lei sente un bisogno fisico
  • lui/lei individua il soggetto/oggetto (in senso di donna- o uomo-oggetto) con cui sfogarsi
  • lui/lei ha un rapporto sessuale rapido, violento e spesso scomodo con lui/lei (di solito di sesso opposto)
  • amicǝ come prima

Un situazione insomma che potremmo definire “trombamicǝ nella cuccetta dell’astronave”. Le scene di Giulia Abbate giocano sul filo di un eros complesso che diventa elemento attivo della trama, non elemento di una punteggiatura narrativa. Nel primo romanzo c’è la relazione tra Claude Nelson e Pearl Lorna Shelley, una donna del domani, che l’autrice usa anche come punto-di-vista per farci comprendere la vicenda. In questo Stratagemma Trentasette c’è principalmente l’attrazione fisica tra Shi Yang e l’anglo-nipponico Ikari Marvin, che si innesta comunque su una precedente relazione tra la comandante e la sua aiutante Jia Can, originando una vivace dinamica narrativa.

E poi nel romanzo c’è altro: l’Arte della Guerra di Sun Tzu, i Trantasei Stratagemmi del taoismo, ma anche il codice dei samurai Hagakure, oltre a proverbi zen, e ancora misticismo e, ripeto, tanta divertente avventura.

Giulia Abbate, Stratagemma Trentasette, 140 pagg., ebook € 3,99, Delos Digital

Un pensiero su “Stratagemmi corsari

  1. Pingback: “Stratagemma trentasette” / Recensione di Franco Ricciardiello – Giulia Abbate – Il blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.